La Storia del Club

Roberto Colazingari

Roberto Colazingari

Il Canoanium Club Subiaco Associazione Sportiva Dilettantistica Canoa si è formato nella primavera del 1979, per volontà di un appassionato gruppo di canoisti fluviali.

In quegli anni la canoa fluviale, nel centro Italia, era poco conosciuta e veniva svolta soltanto in poche località in acque tranquille, con poche e semplici conoscenze tecniche. Non si conoscevano nemmeno percorsi fluviali di acqua mossa.

All’inizio quindi, il club ha mirato sia all’apprendimento della tecnica canoistica, sia ad una intensa attività assai avventurosa ed affascinante di scoperta di fiumi e torrenti d’acqua viva. E’ stato con l’impegno avuto in quei primi anni, che sono stati scoperti importanti percorsi canoistici nel centro e nel sud Italia, oggi in diversi casi diventati classici per la canoa turistica fluviale e percorsi per campi di gara per la specialità della discesa e slalom. E’ seguito un periodo di febbrile attività amatoriale, caratterizzato dall’organizzazione di numerose discese di fiumi italiani ed europei.

L’associazione per la canoa ha organizzato dal 1979 raduni e discese guidate dell’Aniene a Subiaco con la partecipazione anche di oltre n. 500 canoisti per ogni manifestazione provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero.

Nel 1983 il club ottiene, dal Ministero dei Lavori Pubblici Ufficio Speciale del Genio Civile per il Tevere e l’agro romano, il permesso di installare porte mobili per la canoa slalom. Tale concessione dal 1996 sarà presa in carico dal Comune di Subiaco.

Nel 1984 il club si è legalmente costituito con atto notarile, poi successivamente più volte variato e adeguato lo statuto alle nuove normative vigenti.

Nel 1987 per la prima volta si è affiliato alla Federazione Italiana Canoa Kayak – CONI avendo maturato l’idea di intraprendere anche l’attività agonistica dello slalom. Tale decisione è scaturita dalla necessità di assecondare le diverse istanze dei nuovi appassionati, molti dei quali soltanto ragazzi, di praticare canoa d’acqua viva.

La scelta particolare dello slalom è stata determinata dalla considerazione che la specialità offre tutti gli spunti necessari per apprendere le tecniche della canoa fluviale con la tranquillità di offrire nel contempo garanzie di sicurezza.

Campo-di-Slalom-Subiaco-

Aniene – Campo gara

Nel 1989 il Canoanium Club Subiaco ha organizzato per la prima volta nel centro Italia, a Subiaco, sulle acque del fiume Aniene, una gara di slalom che da allora è stata puntualmente riproposta a livello regionale e nazionale, campionati italiani.

Il club ha avuto nel 1991 il riconoscimento da parte della Federazione Italiana Canoa Kayak della scuola di canoa.

Nel 1994 e 1995, nel campo di gara del ponte di Sant’Antonio, sono stati eseguiti, dal Ministero dei Lavori Pubblici, Ufficio Speciale del Genio Civile per il Tevere e l’agro romano su sollecitazione del Club, importanti lavori di salvaguardia che hanno migliorato la fruibilità e la sicurezza della navigazione fluviale.

Nel 1996 è stato riconosciuto Centro Avviamento allo Sport (C.A.S.) del CONI.

Podio - Gara Nazionale

Podio – Gara Nazionale

Dal 1999 l’associazione ha formato le guide fluviali e ha iniziato ad organizzare discese guidate rafting. A partire dall’anno successivo 2000, ha organizzato, d’intesa con la locale diocesi, numerose discese in occasione del Giubileo dei giovani.

Nell’anno 2005 è partito il progetto “Vivere l’Aniene” per le discese didattiche in rafting per le scuole e per tutti, raggiungendo numeri estremamente elevati di partecipanti, ampliando anche l’offerta turistica per altri settori delle attività fluviale: idrospeed, sup, torrentismo ecc. e alle attività collegate all’ambiente naturale: escursionismo nordic walking, orienteering, arrampicata, speleologia ecc. Per l’attività svolta e per la qualità del servizio offerto, da Tripadvisor viene rilasciato il certificato di eccellenza vincitore 2014.

Nel 2006 il Canoanium è stato riconosciuto dalla Federazione Italiana Canoa Kayak “Centro di Riferimento Tecnico Regionale e Polo di Specializzazione della Canoa Slalom” adesso diventato “Centro di Riferimento Interregionale Centro Sud”.

Nello stesso anno adegua lo statuto alle nuove disposizioni di legge per le associazioni sportive, si iscrive al “RSSD – Registro nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche” del CONI e la rinnova ininterrottamente ogni anno fino ad oggi.

Nell’anno 2012 acquisisce in concessione per 15 anni un prestigioso storico immobile del 1500 denominato “Mulino Carlani”, completamente restaurato, di una superficie di circa mq. 300 su tre livelli, sede logistica, adiacente il campo di slalom e alla zona di partenza di tutte le attività fluviali praticate.

Nello stesso anno il CONI riconosce al Club la “stella di bronzo al merito sportivo”.

Nella canoa slalom, disciplina olimpica, il club ha conseguito importanti titoli.

In relazione ai risultati conseguiti due nostri atleti sono entrati negli organici permanenti dei gruppi sportivi della Marina Militare e Corpo forestale dello Stato.

Subiaco 26.4.2015